Amministrazione
RICEVE solo con APPUNTAMENTO

030 244050 / amministrazione@donboscobrescia.it

PER RINNOVI ISCRIZIONE E PAGAMENTI QUOTE
SOLO IN AMMINISTRAZIONE
 


Rinnovo iscrizioni
Il RINNOVO agli anni scolastici successivi al PRIMO ANNO già frequentato presso le nostre scuole 
è AUTOMATICO! ...
con la compilazione di un′apposita scheda di "rinnovo iscrizione" si potrà snellire e gestire l’iscrizione - INFO SOLO IN AMMINISTRAZIONE -
 


Donazioni
 

Sec I grado
RAV - Calendari


La Scuola Media Salesiana “don U. Pasini” di Brescia è una “vera scuola cattolica salesiana” .

VERA SCUOLA: Cioè, una scuola che offre:
- una formazione culturale adeguata alle esigenze della società;
- una educazione umana integrale: aiuta l’alunno ad esprimere le proprie doti, a incamminarsi verso un equilibrio psico-affettivo, a coltivare le proprie potenzialità per realizzare integralmente la propria vocazione che è condizione indispensabile per la realizzazione di sé;
- una cultura aperta.

CATTOLICA La scuola imposta l’attività didattica alla luce della concezione cristiana della realtà che vede aperta al trascendente ed ha Cristo come suo centro. I principi evangelici diventano motivazione interiore, ispirano il metodo educativo, definiscono le mete finali.
Per questo:
- mantiene chiara la coscienza della propria identità e la difende come il patrimonio più prezioso;
- accetta gli interrogativi che la cultura pone e li giudica alla luce del
messaggio evangelico;
- propone esperienze di fede e di testimonianza di vita;
- coltiva la dimensione religiosa ed aiuta chi ha il dono della fede a incontrarsi sempre più adeguatamente con Dio.

SALESIANA La vita educativa e disciplinare della scuola è costituita dal Sistema Preventivo di Don Bosco che caratterizza l’ambiente salesiano e che si riassume nel trinomio:

Ragione
Don Bosco crede alla ragione come dono di Dio e come compito inderogabile dell’educatore. Essa indica i valori, gli obiettivi, i mezzi e i modi da usare nell’educazione. La “ragione” invita i giovani ad un rapporto di partecipazione ai valori compresi e condivisi. Don Bosco la definisce anche “ragionevolezza” per quel necessario spazio di comprensione, di dialogo e di pazienza inalterabile in cui trova attuazione il non facile esercizio della razionalità.

Religione
La pedagogia salesiana è costitutivamente trascendente, in quanto l’obiettivo educativo ultimo che si propone è la formazione del credente. Per essa l’uomo formato e maturo è il cittadino che ha fede, che mette al centro della propria vita l’ideale dell’uomo nuovo proclamato da Cristo e che è coraggioso testimone delle proprie convinzioni religiose. Questo aspetto della trascendenza religiosa, caposaldo del metodo pedagogico di Don Bosco, non è solo applicabile a tutte le culture, ma adattabile con frutto anche alle religioni non cristiane.

Amorevolezza
L’educatore, compatibilmente con le proprie possibilità, partecipa alla vita dei giovani, si interessa alle loro problematiche, cerca di capire come essi vedono le cose, prende parte alle loro attività sportive e culturali, alle loro conversazioni, come amico maturo e responsabile, prospetta itinerari e mete, è pronto ad intervenire per chiarire problemi, per indicare criteri, per correggere con prudenza e amorevole fermezza valutazioni e comportamenti negativi. In questo clima di presenza pedagogica l’educatore non è considerato come superiore, ma come “padre, fratello e amico”.
E’ questa disponibilità degli educatori a condividere la vita dei giovani che crea quel “clima di famiglia” che è la “caratteristica indescrivibile e prima” di ogni opera salesiana e la base indispensabile per ogni discorso e progetto educativo. L’amorevolezza, perciò, non significa permissivismo, né mancanza di difetti e di contrasti - nessuna famiglia è in grado di garantirla - ma è creare attorno al ragazzo un ambiente dove possa trovarsi a proprio agio, sentirsi capito, richiamato, stimolato e perdonato. L’educatore sa che da ogni ragazzo, stimato nelle sue capacità, non si deve pretendere meno di quello che riesce effettivamente a dare.


LE AULE DIDATTICHE 

Ogni aula è dotata dell’attrezzatura tipica degli ambienti scolastici: banchi, sedie, cattedra, lavagna a muro, armadi con appendiabiti. Oltre a questo la Scuola ha in dotazione strumenti che servono per una maggior qualità dell’insegnamento (TV, videoregistratore, HI-FI stereo, videoproiettore, lavagna, lavagna luminosa, schermo, telecamera digitale) reperibili quando l’insegnante ne richieda e disponibili in numero adeguato alle esigenze scolastiche.

LE AULE SPECIALI 

Possiedono gli strumenti di uso tipico della disciplina stessa
- Educazione tecnica ed artistica (sala sullo stesso piano delle aule didattiche): materiale per il disegno, la pittura e di supporto non meglio identificato (a seconda delle esigenze dell’insegnante stesso).
- Educazione musicale (sala sullo stesso piano delle aule didattiche): gli strumenti audiovisivi di cui sopra; inoltre pianola e chitarra; il flauto dolce è in possesso di ogni allievo;
- Scienze/chimica (sala al piano sottostante le aule didattiche): l’ambiente è sovrattrezzato per la Scuola Media, comunque negli armadi si trovano strumenti idonei all’insegnamento della disciplina: bilance, provette con il conseguente materiale in vetro, preparati, reagenti, poster.
-Informatica (sala al piano sottostante le aule didattiche): computer in numero adeguato e lavagna luminosa interfacciata con il computer.

LA PALESTRA (edificio isolato dal complesso scolastico)
Possiede l’attrezzatura tipica richiesta da questa disciplina, compresa di spogliatoi e di servizi.

LA MENSA 

Ubicata nel palazzo della palestra al pianterreno; è a disposizione di coloro che rimangono nell’ambiente per le attività extra-scolastiche.

UFFICI AMMINISTRATIVI 

La Scuola Media è dotata di uffici di Presidenza, di Segreteria, di Amministrazione, di Coordinamento e della Sala Professori.

CORTILI - SPAZI COPERTI

L’ambiente è dotato di ampi cortili (calcio, basket e pallavolo) e di area verde attrezzata per i momenti di pausa scolastica e per il tempo libero.
Sempre all’interno del complesso salesiano è possibile utilizzare un auditorium, un locale bar, una sala giochi e sale per attività di gruppo.



allegati presenti:

RAV


allegati presenti:

calendario



solo per Nuove Iscrizioni
SOLO  IN DIREZIONE
con appuntamento

T 030244050 - centralino@donboscobrescia.it
  
Nel colloquio si presenterà stile, metodologia educativa salesiana e conoscenza della famiglia e del futuro allievo/a. 

Si raccomanda di portare copia della PAGELLA SCOLASTICA
Dopo il colloquio di accettazione sarà possibile iscriversi alla scuola.
 


Rette scuole salesiane
 


Orario di segreteria
PERIODO SCOLASTICO 
dal LUNEDI’ al GIOVEDI’
8.30/12.30  - 14.30/16.30
VENERDI’
8.30/12.30


GIUGNO
dal LUNEDI’ al GIOVEDI’ 
9.00/13.00 - 14.00/16.00
VENERDI’
9.00/13.00


LUGLIO
SOLO SU APPUNTAMENTO


AGOSTO SEMPRE CHIUSO

L′AMMINISTRAZIONE RICEVE
SOLO CON APPUNTAMENTO
 
 


Istituto Salesiano Don Bosco - 25125 - Brescia. Via San Giovanni Bosco, 15. Tel. 030 244050. Fax. 030 2440582.
Ente con PG DPR 29.12.1967 n° 1381 Reg. 23.01.1968 n° 217 fg. 09 - Iscrizione Prefettura di Brescia PG n° 96 - P.I. / C.F. 00838550176
Tutti i diritti sono riservati