Amministrazione
RICEVE solo con APPUNTAMENTO

030 244050 / amministrazione@donboscobrescia.it

PER RINNOVI ISCRIZIONE E PAGAMENTI QUOTE
SOLO IN AMMINISTRAZIONE
 


Rinnovo iscrizioni
Il RINNOVO agli anni scolastici successivi al PRIMO ANNO già frequentato presso le nostre scuole 
è AUTOMATICO! ...
con la compilazione di un′apposita scheda di "rinnovo iscrizione" si potrà snellire e gestire l’iscrizione - INFO SOLO IN AMMINISTRAZIONE -
 


Donazioni
 

Sec I grado
I ruoli

IL DIRETTORE 

Il Direttore della Casa salesiana è il primo responsabile e animatore della Comunità educativa, e quindi della Scuola. Ne è civilmente il rappresentante legale.
In quanto Capo Istituto e Superiore della Comunità religiosa:
- è il garante del carisma del Fondatore nei riguardi della comunità ecclesiale e della società civile, con il compito di mantenere vivo lo spirito e lo stile educativo di Don Bosco nella Comunità educativa;
- promuove l’accordo, la collaborazione e la corresponsabilità tra le varie componenti della comunità stessa;
- assume i docenti laici assegnando loro - d’intesa col Dirigente scolastico - l’orario di cattedra;
- attiva e coordina la formazione dei docenti, dei genitori e degli allievi;
- accetta e dimette gli alunni ed a lui compete la composizione di ogni singola classe, nonché le eventuali varianti;
- ha facoltà di partecipare al Collegio dei Docenti, nonché alle Assemblee e ai Consigli di Classe;
- presiede il Consiglio di Istituto.

IL DIRIGENTE SCOLASTICO 

I compiti del Dirigente scolastico vengono adempiuti in sintonia di intenti e di collaborazione con tutte le componenti della Comunità educativa, in primo luogo con il Direttore. Essi sono:
- l’animazione della comunità scolastica in rapporto all’attuazione e verifica del Progetto educativo e del Progetto Formativo della Scuola (POF);
- la promozione di una prassi partecipativa comunitaria all’interno della Scuola;
- la presenza attenta e propositiva nella società civile per cogliere tendenze, problemi, possibilità di sviluppo;
- la vigilanza sul lavoro dei docenti, sull’ufficio di segreteria, e sull’intero andamento disciplinare in parte o in tutto delegato ai Consiglieri scolastici;
 

L’AMMINISTRATORE 

Cura, in dipendenza dal Direttore, gli aspetti amministrativi e fiscali della gestione dell’attività scolastica e formativa. Segue dal punto di vista amministrativo il personale dipendente. Nell’esercizio della sua funzione si rende sensibile all’impegno educativo della Scuola, in stretta collaborazione con il Preside.
 

IL COORDINATORE DELLA DIDATTICA 

Il Coordinatore della Didattica è il primo collaboratore del Dirigente scolastico in ambito didattico.
I compiti del Coordinatore della Didattica vengono adempiuti in sintonia di intenti e di collaborazione con tutte le componenti della Comunità educativa, in primo luogo con il Direttore e con il Dirigente scolastico. Essi sono:
- la programmazione educativo-didattica collegiale con attenzione all’impegno professionale e all’aggiornamento dei docenti;
- la predisposizione delle norme didattiche generali per lo sviluppo dei programmi e dei progetti;
- l’organizzazione dei Consigli di Classe, nonché dei Piani di Studio Personalizzati e dei corsi di recupero;
- l’organizzazione dell’orario scolastico e delle attività didattiche e vigila sull’esatta attuazione degli impegni stabiliti;
- la comunicazione tra Scuola e famiglia e l’orientamento scolastico degli allievi, d’intesa con il Dirigente scolastico.

IL COORDINATORE DELLA FORMAZIONE 

Il Coordinatore della Formazione è, nell’ambito del proprio settore, il primo responsabile della educazione alla Fede dei giovani, in stretta collaborazione con il Direttore. In particolare:
- anima i momenti di preghiera, le celebrazione, le giornate di riflessione;
- è disponibile per l’ascolto dei giovani e la direzione spirituale, con una particolare attenzione ai giovani in difficoltà;
- promuove la pastorale vocazionale in collegamento con le iniziative dell’Ispettoria e della Chiesa locale;
- coordina l’insegnamento dell’Ed. Religiosa;
- collabora all’associazionismo, soprattutto per quanto riguarda i gruppi di impegno ecclesiale;
- si mantiene in stretto contatto con le famiglie per i problemi educativi dei giovani;
- sensibilizza il Collegio Docenti e i Consigli di Classe alla dimensione formativa, particolarmente in ordine agli “itinerari educativi”.

IL CONSIGLIERE SCOLASTICO 

Il Consigliere è il responsabile - in stretta collaborazione con il Dirigente scolastico, con il Coordinatore Didattico e con il Coordinatore della Formazione - dell’andamento disciplinare degli studenti.
In particolare:
- si preoccupa dell’assistenza nei vari ambienti anche non strettamente scolastici, in particolare nei momenti di accoglienza al mattino, e negli intervalli;
- vigila sulle assenze degli allievi
- anima e coordina le attività del tempo libero, con particolare attenzione all’associazionismo

IL COORDINATORE DI CLASSE 

Per seguire meglio ogni classe e ogni Consiglio di Classe, ci sono anche le figure dei coordinatori di classe, i cui compiti sono:
- presiede il Consiglio di Classe in assenza e per incarico del Coordinatore Didattico.
- segue l’andamento della classe, coordinando gli interventi educativi – didattici in sintonia con il Coordinatore Didattico;
- fa riferimento al Coordinatore Didattico o al Coordinatore della Formazione per tutte le situazioni emerse dal Consiglio di Classe;
- anima le relazioni interpersonali e coordina le iniziative all’interno della classe;
- informa i genitori sulla situazione generale della classe sia durante i Consigli di Classe sia nelle Assemblee dei genitori.

IL RESPONSABILE DEI SERVIZI DI SEGRETERIA 

Responsabile della gestione della segreteria didattica degli allievi e dei docenti:
-elabora e gestisce i dati delle iscrizioni (Certificati, schede di valutazione, diplomi...).
-gestisce i rapporti con il CSA (ex provveditorato) di Brescia, con l’Ufficio Regionale e il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca.

I RAPPRESENTANTI DI CLASSE DEI GENITORI 

Sono i Genitori eletti dalle assemblee di ogni singola classe:
- promuovono e coordinano le assemblee di classe;
- rappresentano la classe stessa nelle strutture di partecipazione;
- partecipano al Consiglio di Classe e alla vita della scuola

Le strutture di partecipazione sono istituite per realizzare una sempre maggiore comunione e collaborazione fra docenti, studenti, genitori alla gestione della Scuola, al fine di favorire la Comunità educativa, che interagisca con la più vasta comunità sociale, secondo i principi e le modalità proprie del Sistema Preventivo di Don Bosco, fondamento di una scuola pubblica, libera (non statale), cattolica, salesiana.

Il Consiglio di Istituto 

Le finalità e le funzioni del Consiglio di Istituto riguardano il coordinamento generale e la verifica delle attività della Scuola in ordine al Progetto educativo e al Progetto Formativo, fatte salve le competenze del Collegio dei Docenti e dei Consigli di Classe.
Il Consiglio di Istituto è presieduto dal Direttore che, nella sua qualità di “centro della Comunità”, è il primo responsabile - e il garante - di un indirizzo educativo caratterizzato non già da un pluralismo di opzioni, ma dallo spirito e dallo stile di Don Bosco, cui famiglie e giovani intendono aderire nello scegliere la Scuola Salesiana. Il Direttore, quando sia assente o impedito, è sostituito dal Direttore Vicario.
Il Vicepresidente è di regola un Rappresentante dei Genitori, eletto dallo stesso Consiglio, del quale fanno parte come membri di diritto, secondo le norme del Regolamento, il Direttore Vicario, i Coordinatori della Didattica, l’Amministratore, i Coordinatori della Formazione, i Consiglieri, i Rappresentanti dei docenti e dei genitori.

Il Collegio dei docenti 

E´ composto da tutto il personale docente della Scuola Media ed è convocato e presieduto dal Direttore-Preside. Al Collegio dei Docenti compete la programmazione degli orientamenti educativi e didattici nei loro momenti di proposta, discussione, decisione e verifica.

Il Consiglio di Classe 

E´ composto da tutti gli insegnanti di ogni singola classe, ed è convocato e presieduto dal Preside. Finalità e funzioni sono determinate dalla legge in ordine alla analisi ed alla valutazione del profitto, della disciplina di ogni studente, e dell’itinerario educativo tanto della classe che dei singoli studenti. Ad esso partecipano, in alcuni momenti, anche i Rappresentanti di Classe.

L’Assemblea di classe dei genitori 

E´ la riunione di tutti i genitori degli studenti di una classe.
è convocata dai Rappresentanti di classe o dal Direttore, d’intesa col Preside, i quali possono parteciparvi insieme ai docenti.
La finalità dell’Assemblea di classe dei genitori è di proporre iniziative in ordine all’attività educativo-didattica e di agevolare ed estendere i rapporti reciproci tra docenti e genitori.




solo per Nuove Iscrizioni
SOLO  IN DIREZIONE
con appuntamento

T 030244050 - centralino@donboscobrescia.it
  
Nel colloquio si presenterà stile, metodologia educativa salesiana e conoscenza della famiglia e del futuro allievo/a. 

Si raccomanda di portare copia della PAGELLA SCOLASTICA
Dopo il colloquio di accettazione sarà possibile iscriversi alla scuola.
 


Rette scuole salesiane
 


Orario di segreteria
PERIODO SCOLASTICO 
dal LUNEDI’ al GIOVEDI’
8.30/12.30  - 14.30/16.30
VENERDI’
8.30/12.30


GIUGNO
dal LUNEDI’ al GIOVEDI’ 
9.00/13.00 - 14.00/16.00
VENERDI’
9.00/13.00


LUGLIO
SOLO SU APPUNTAMENTO


AGOSTO SEMPRE CHIUSO

L′AMMINISTRAZIONE RICEVE
SOLO CON APPUNTAMENTO
 
 


Istituto Salesiano Don Bosco - 25125 - Brescia. Via San Giovanni Bosco, 15. Tel. 030 244050. Fax. 030 2440582.
Ente con PG DPR 29.12.1967 n° 1381 Reg. 23.01.1968 n° 217 fg. 09 - Iscrizione Prefettura di Brescia PG n° 96 - P.I. / C.F. 00838550176
Tutti i diritti sono riservati